Costi aggiuntivi Airbnb: quali sono e come addebitarli agli ospiti

L’interfaccia di Airbnb offre molte possibilità a chi affitta il proprio alloggio di personalizzare la propria offerta: foto, descrizione, regole della casa ecc. Ma non è finita qui! Ci sono anche delle interessanti opzioni che permettono di addebitare agli ospiti determinati oneri.

 

Bene, ma come si fa a impostare i costi aggiuntivi Airbnb? E quali tipologie di supplementi esistono? Quando conviene attivarli e quando invece è meglio lasciar stare?

 

Cercheremo di approfondire tutti questi aspetti nell’articolo di oggi, cercando di mettere a tua disposizione la nostra esperienza nella consulenza e gestione di appartamenti in affitto breve. Prenditi 5 minuiti, al termine della lettura avrai scoperto delle opzioni molto utili, che ti potranno aiutare a massimizzare i tuoi profitti!

Compensi Airbnb: costi e tariffe standard

Quali sono le tipologie di compensi Airbnb che si possono personalizzare utilizzando il proprio account? Sono sostanzialmente di 4 tipologie, e si trovano nella sezione “annunci”. Dove di preciso? Basta che clicchi sul tuo appartamento e vai sulla voce “prezzi”. Qui, scendendo in basso, troverai la voce “costi e tariffe standard”. Ecco le principali voci su cui potrai agire: spese di pulizia, deposito cauzionale, ospiti aggiuntivi. Andiamole ad analizzare una per una, spiegando come funzionano e quando conviene utilizzarle!

 

 

Spese di pulizia: un valore da pensare bene

Tra gli importi addebitati a parte agli ospiti, il più classico è quello delle spese di pulizia. Abbiamo parlato diffusamente di questo aspetto in un altro nostro articolo. Questo campo ti permettere aggiungere un costo per ogni soggiorno in base a quello che stimi di spendere per ripulire e sistemare il tuo alloggio. Noi di Turidea ti suggeriamo di includere in questa voce anche il costo dei prodotti necessari alle pulizie, nonché il tempo richiesto a lavare lenzuoli e federe.

 

Qual è il prezzo corretto da inserire? Dipende da molti aspetti: dimensioni, numero di posti letto, pertinenze… ma anche dall’importo richiesto per l’appartamento! In effetti, così come non potrai richiedere 100€ di pulizie per un alloggio venduto a 30€ a notte, allo stesso modo ti sarà concesso un margine maggiore se cedi in locazione un immobile di prestigio, magari dotato di piscina. A fronte di un servizio di più alto livello, sarà giustificata una spesa per le pulizie maggiore.

 

Deposito cauzionale: un arma a doppio taglio

ospiti aggiuntivi in appartamento turisticoIn questo campo è possibile inserire un deposito a garanzia di eventuali danni provocati dagli ospiti. Se ad esempio in casa disponi di oggetti di pregio, mobili o quadri a cui tieni particolarmente, puoi tutelarli chiedendo ai guest di depositare una certa somma, che gli sarà restituita al check out solo nel caso abbiano lasciato l’alloggio in buone condizioni.

 

Anche questo importo dovrebbe tenere conto delle caratteristiche specifiche dell’immobile. Non c’è un valore giusto e uno sbagliato, semplicemente bisogna preparare un inventario degli oggetti di maggior valore e scegliere una copertura in caso di sinistri.
Attenzione, quella del deposito cauzionale è un arma a doppio taglio!

 

Se da una parte questa misura fa stare più tranquillo l’host, dall’altra potrebbe ridurre le prenotazioni. Bisogna comprendere anche il punto di vista del guest, che potrebbe sentirsi poco tutelato nel caso di deposito cauzionale sentendo di correre il rischio di pagare danni già presenti, ma notati in ritardo.
Insomma, questa è una strada che noi di Turidea ti suggeriamo di percorrere solo se ne vale realmente la pena.

 

 

Sovrapprezzi per ospiti aggiuntivi

Una possibilità interessante offerta da Airbnb quando gestisci annuncio, è quella di attribuire un sovrapprezzo nel caso prenotino un certo numero di viaggiatori. E’ proprio quello che puoi fare nella sezione dedicata agli ospiti aggiuntivi.
Come funziona questo pannello? Troverai 2 campi. Nel primo dovrai inserire l’importo che richiedi come aggiunta alla tariffa per ogni persona aggiuntiva, nel secondo riquadro invece dovrai specificare da che numero di ospiti far partire il sovrapprezzo.

 

Facciamo un esempio: se ospiti come massimo 6 persone, e decidi di applicare un supplemento di 15€ al 5° e al 6° ospite, nel primo campo dovrai inserire 15€, e nel secondo la voce “per ogni ospite aggiuntivo oltre…” e inserire il numero 4. Questo significa che a partire dal quinto ospite verrà automaticamente aggiunto il valore indicato.

sovrapprezzo per ospiti AirbnbConviene addebitare agli ospiti un sovrapprezzo di questo tipo? In realtà dipende dal tipo di appartamento, dalla location, dai competitor e dai loro prezzi per ogni fascia di occupazione. Nelle nostre consulenze ai proprietari ci capita di dover valutare attentamente insieme a loro proprio questi aspetti per inserire valori congrui. A livello puramente indicativo, se disponi di molti posti letto ti può convenire, da una certa occupazione in poi, applicare un supplemento. Questo perché altrimenti rischi di svendere l’appartamento per gruppi molto numerosi. Se invece ospiti poche persone, potrebbe non essere conveniente fare ragionamenti di questo tipo, ma piuttosto applicare un prezzo fisso per l’intero alloggio.

 

Turidea: al tuo fianco

Te ne sarai accorto, gestire un appartamento in maniera organizzata non è facile: prezzi, calendari, check-in, assistenza. La buona notizia è che sul nostro blog potrai trovare tanti articoli gratuiti che ti aiutano in questo.

 

Se tuttavia questo non dovesse bastare, e ti rendessi conto di aver bisogno di un supporto personalizzato, ti possiamo aiutare in vari modi:

  • Corsi di formazione: dedicati sia alla preparazione di host alle prime armi, sia a coloro che voglio migliorare i propri rendimenti;
  • Consulenza personalizzata: se hai una curiosità o un dubbio specifico, rispondiamo alle tue domande velocemente.
  • Gestione completa o parziale del tuo alloggio: pensiamo noi a gestire il tuo appartamento, nella totalità delle attività coinvolte (dove siamo presenti) oppure occupandoci della promozione.

 

Cosa aspetti? Inizia subito ad esplorare il tuo profilo Airbnb, e ricorda che in caso di necessità puoi contare su di noi!

By |2020-07-06T09:58:03+00:0021 Luglio 2020|Blog|

Leave A Comment