Le case vacanze rappresentano una vera e propria opportunità di guadagno in Italia: si pensi che il turismo è uno dei settori in più grande espansione: i dati ISTAT sottolineano un nuovo massimo storico di +5,5% di arrivi nel 2017, e anche il 2018 sembra essersi confermato su valori simili.

Oggi dunque parleremo proprio della gestione casa vacanze conto terzi, ovvero di come farsi aiutare da professionisti specializzati nell’amministrazione del proprio alloggio possa aiutare non solo a massimizzare i profitti e i rendimenti, ma di come questo tipo di gestione possa liberare il proprietario da ogni stress legato a questo tipo di attività.
Scopriremo le modalità in cui può prendere forma la gestione patrimonio immobiliare privato, focalizzandoci in particolar modo sugli affitti brevi.

Tutto quello che leggerai è tratto dalla nostra esperienza di gestione di appartamenti in affitto, e perciò confidiamo ti possa essere di grande aiuto!

Se sei un proprietario e hai bisogno di trarre un rendimento dal tuo locale senza impazzire dietro ai problemi dell’affitto tradizionale mettiti comodo e prenditi qualche minuto per leggere.
Al termine dell’articolo saprai perfettamente come muoverti e a chi rivolgerti per far fruttare la tua casa vacanze dimenticando ogni preoccupazione!

Allora, cosa aspettiamo? Entriamo nel vivo!

Gestione casa vacanze in forma non imprenditoriale: vantaggi degli affitti brevi

gestione-appartamenti-turistici-firenzeDurante le nostre consulenze gratuite ai proprietari relative agli affitti brevi ci rendiamo spesso conto di quanta poca consapevolezza ruoti attorno a questo mondo. Nonostante sia un business in forte espansione negli ultimi anni, sono ancora in molti a non conoscerne questa attività e le sue potenzialità, e quando ne raccontiamo le caratteristiche spesso notiamo volti stupiti.

Non è tutto rose e fiori ovviamente, anche la locazione turistica ha i suoi punti critici, ma ci arriveremo.

La gestione casa vacanze in forma non imprenditoriale consiste nel mettere a disposizione il proprio alloggio a turisti per un periodo non continuativo e in modo non professionale, vale a dire senza l’apertura di una partita IVA.

Facciamo però a questo punto un elenco dei vantaggi degli affitti brevi, per capire cosa offre questa modalità e soprattutto cosa la differenzia dalla locazione tradizionale.

 

  • Pagamenti garantiti. In un contesto dove siamo abituati a sentire proprietari lamentarsi che gli inquilini non pagano e che sono impossibili da sfrattare, avere a disposizione uno strumento che invece garantisce l’incasso dei corrispettivi senza rischi non è cosa da poco. Sì, perché negli affitti brevi il turista paga ancora prima di metter piede nell’alloggio. Questo è un fattore estremamente importante perché permette di evitare stress e incomprensioni.
  • Flessibilità. Quante volte capita di non affittare perché si è indecisi sul futuro, magari potrebbe servire ad un figlio o un parente, o magari si ha intenzione di venderlo ma ancora non si è convinti? Altre volte capita che si vuole utilizzare l’alloggio in prima persona e quindi lo si lascia sfitto per gran parte del tempo. Ebbene, con gli affitti brevi questi problemi non esistono, perché si può usare l’appartamento e allo stesso tempo affittarlo nei periodi di inutilizzo, con la massima flessibilità. Ma c’è anche un altro grande vantaggio: in caso di imprevisti è possibile cancellare delle prenotazioni già effettuate e rientrare immediatamente in possesso del locale.
  • Tempo chiaro di permanenza dell’ospite. Come dicevamo, la paura che un inquilino si stabilizzi nell’appartamento e ci resti senza possibilità di sfrattarlo è sempre presente nella mente di un proprietario. Con le case vacanze in affitto breve questo timore non esiste perché sai sempre quando il turista arriva … e soprattutto quando se ne va, senza imprevisti.
  • Minori sorprese. Un inquilino scorretto che arreca danni può capitare in qualsiasi tipo di locazione. Quelle turistiche tuttavia, sono per lo più fatte tramite portali online come Airbnb e spesso c’è modo di accedere alle referenze passate dei turisti. Questo consente di vedere le recensioni di ogni ospite e farsi un idea sulla sua affidabilità. Non rappresenta una garanzia, ma dalla nostra esperienza di gestione affitti vi assicuriamo che è un forte deterrente, e mette nelle condizione l’ospite di comportarsi correttamente se vuole continuare ad essere accolto.
  • Controllo costante. Dopo ogni affitto l’appartamento viene pulito e sistemato: questo dà modo di controllare costantemente le situazioni dell’immobile e di intervenire prontamente in caso di necessità.
  • Guadagni potenzialmente maggiori. Anche se dipende da molti fattori, solitamente gli affitti brevi danno rendimenti ben maggiori rispetto agli affitti tradizionali, e questo si può capire facilmente da  un semplice calcolo. Prova a dividere il canone di locazione classico della tua zona per 30 giorni e annotati il risultato. Ora prova a confrontare questo valore con quello medio che puoi riscontrare cercando un hotel nella tua zona su Bookin.com. Noterai che c’è una gran differenza! Anche se negli affitti brevi i consumi sono a carico del proprietario e l’appartamento non viene affittato 365 giorni all’anno, solitamente si è tranquillamente in grado di coprire i costi ed ottenere un interessante guadagno.

 

I suddetti punti sono molto importanti anche in caso di gestione casa vacanze conto terzi dato che, uniti alla collaborazione di un professionista che si occupa di ogni incombenza, trasformano la locazione in un assegno da ricevere a fine mese senza troppe preoccupazioni.

 

“Cerco gestione casa vacanze!” Criticità e motivi per cui si cerca aiuto

cerco-gestione-casa-vacanzeQuando ascoltiamo i racconti dei proprietari degli alloggi che gestiamo emergono speso degli aneddoti: uno di questi ad esempio aveva già provato ad affittare il proprio appartamento su Airbnb in maniera autonoma. Aveva scattato delle foto, creato una descrizione ed messo tutto online. Non era il suo lavoro, ma gli piaceva l’idea di accogliere persone da ogni parte del mondo mettendo a disposizione il proprio appartamento. Quando però sono arrivate le prime prenotazioni si subito accorto di una cosa… non era così facile come aveva immaginato: ospiti che arrivano in pieno orario lavorativo costringendolo a chiedere continui permessi, richieste di assistenza la domenica, prenotazioni sfumate a causa di risposte troppo tardive ecc… insomma, gestire l’appartamento era un vero e proprio lavoro. I guadagni però erano notevoli, dunque ha deciso di non mollare e rivolgersi a noi per la gestione completa in cambio di una percentuale sul ricavato (di questo ne parliamo meglio nel prossimo paragrafo!).

 

Qual è la morale della favola? Che la gestione casa vacanze è come possedere una piccola attività ricettiva: ci vuole conoscenza del settore, professionalità… ma soprattutto tempo. Se hai molto tempo libero e vuoi scoprire questo settore, nel nostro blog Turidea troverai molti spunti interessanti per affinare le tue capacità di “Host” altrimenti, se sei comunque interessato ai vantaggi degli affitti brevi ma hai bisogno di un professionista a cui appoggiarti, sentiti libero di contattarci per analizzare la tua situazione.

Dare in gestione casa vacanze: la soluzione migliore quando non hai tempo

cerco-gestione-casa-vacanzeAvrai capito che la gestione casa vacanze conto terzi è una situazione ottimale in quelle situazioni in cui hai tra le mani un appartamento inutilizzato, hai bisogno di flessibilità, vuoi essere sicuro di ricevere i pagamenti ma al tempo stesso non hai modo di occupartene pienamente in modo professionale.
In questi casi rivolgersi a dei professionisti non solo ti libererà da molte preoccupazioni, ma migliorerà il rendimento dei tuo alloggio grazie a tecniche di vendita e promozione specifiche.

 

Ma qual è la provvigione agenzia affitto case vacanze? Possono essere le più svariate a seconda dei servizi offerti.
In Turidea offriamo due tipi di pacchetti:

  • Pacchetto Online, con provvigione al 10% sull’incasso effettivo. Questo servizio è pensato per chi ci tiene ad incontrare di persona gli ospiti e a gestire l’assistenza in loco, ma allo stesso tempo ricevere aiuto nella promozione e nella gestione delle prenotazioni. E’ il caso di molti host o co-host che non ottenendo i risultati sperati si rivolgono a noi per ottimizzare le loro tecniche di vendita;
  • Pacchetto Completo, con provvigione al 28% sull’incasso effettivo. Si tratta di un servizio di gestione sul territorio che include anche la gestione di pulizie, manutenzioni, check in e assistenza in loco all’ospite.

Puoi scoprire di più sui nostri servizi navigando il nostro sito dal menù in alto!
Se pensi di avere bisogno di una mano, contattaci per parlarne senza impegno. Saremo felici di analizzare in dettaglio la tua situazione, fornirti un analisi di mercato e valutare insieme a te il da farsi.

 

Speriamo davvero che questa guida sulla gestione casa vacanze conto terzi ti sia stata di aiuto, e ti diamo appuntamento alla prossima!

4.4 / 5.00 stelle
4.4/ 5.00
27 Recensioni