Quando un host mette in affitto il suo appartamento, vuole che il suo ospite si senta sempre accolto e coccolato. In quest’ottica, il libro di benvenuto casa vacanze potrebbe essere un dettaglio che fa la differenza.

 

Puoi anche chiamarlo libro per gli ospiti se preferisci. Si tratta di uno strumento che mette a proprio agio l’ospite e che ha anche lo scopo di fornire tutta una serie di informazioni utili al suo soggiorno. Per un host, quindi, il libro di benvenuto potrebbe essere fondamentale per migliorare i profitti, ma bisogna prestare attenzione alla sua redazione.

 

In questo articolo scopriremo che cos’è questo strumento, a cosa serve e come scriverne uno al meglio. Ne parliamo spesso noi di Turidea durante i nostri corsi di formazione per proprietari, e ci rendiamo conto che sia un argomento di notevole interesse. Quindi, non attendere oltre: leggi questo articolo e offri ai tuoi ospiti la migliore accoglienza! Nel frattempo, non dimenticare di dare un’occhiata ai nostri video gratuiti sul canale YouTube Turidea!

Cos’è un libro di benvenuto casa vacanze e a cosa serve

locazione breve manuale casaIl libro di benvenuto casa vacanze è un contenuto testuale che l’ospite può consultare durante il suo soggiorno. E’ compito dell’host farlo trovare al turista al momento del suo arrivo all’interno della struttura.

 

Questo libro è un vero e proprio manuale per casa vacanze: offre infatti tutte le informazioni utili per il soggiorno, in un contenuto meno formale rispetto al contratto di locazione. Si tratta di un ottimo strumento per migliorare la comunicazione con l’ospite, fornirgli le regole della casa, e altre informazioni utili come quelle per visitare al meglio il luogo dove si trova.

 

Il libro di benvenuto è vantaggioso in quanto crea un primo contatto con l’ospite e gli fa capire che sei disponibile a fornirgli qualsiasi indicazione affinché trascorra un soggiorno indimenticabile. Nel prossimo paragrafo scopriremo con precisione che cosa non può mancare nel libro di benvenuto. Per ora, tieni a mente che si tratta di uno strumento che ti consente anche di distinguerti dalla concorrenza.

 

 

Non tutti gli host infatti scelgono di esporlo nella loro casa, in quanto è necessario del tempo per scriverlo con attenzione. Quindi, il libro di benvenuto per casa vacanze potrebbe rappresentare quel tocco in più che può fare la differenza tra un soggiorno come tanti, e qualcosa di speciale. Questo ovviamente, si rifletterà positivamente su un eventuale recensione.

 

Cosa deve contenere un libro di benvenuto casa vacanze

In questo capitolo, ti parleremo di quegli elementi che non devono mai mancare in un libro di benvenuto casa vacanze. Ti elencheremo alcuni degli aspetti di cui parliamo nei nostri corsi di formazione per proprietari, dedicati a chi si avvicina a questo settore o vuole migliorare i rendimenti.

 

libro casa vacanzeInnanzitutto, esso deve contenere le regole della casa:

  • come funzionano il check in e il check out, indicando precisamente gli orari e i modi di accesso e uscita in caso fossero in modalità self. Inoltre, è bene fare presente dove trovare le chiavi al momento dell’arrivo e dove lasciarle al check out;
  • password del wifi e funzionamento dei contatori, del riscaldamento o dell’aria condizionata: in generale di ciò che riguarda gli elettrodomestici o la domotica;
  • numeri utili quali taxi, ristoranti da asporto e, ovviamente, per le emergenze. Non dimenticare di inserire i tuoi contatti personali, in modo da non lasciare mai il tuo ospite da solo in difficoltà;
  • luoghi di interesse per scoprire il posto e vivere un’esperienza di viaggio migliore, nomi di ristoranti dove assaporare i piatti del territorio, spiagge, negozi, attività commerciali e molto altro.

 

Per rendere il libro di benvenuto per casa vacanze ancor più personale, inserisci una tua presentazione. Racconta qualcosa di utile su di te, sulla conduzione della struttura e sulla sua storia. Questo risulterebbe ancora più gradevole nel caso in cui il soggiorno avvenisse in una dimora storica o in un alloggio particolare che ha subito una ristrutturazione.

 

Una parte utile del libro di benvenuto può essere quella dedicata al meteo del periodo in cui l’ospite soggiornerà nella casa. Si tratta di un dettaglio che potrebbe fare piacere al turista, in modo che possa organizzare le sue attività senza temere il maltempo.

 

quaderno benvenuto affitto turisticoRicorda anche di presentare questo documento al meglio. Scegli innanzitutto un bel font leggibile e posiziona il tuo testo in una pagina curata graficamente. Non è necessario che il file sia stampato su un anonimo foglio A4, nero su bianco. Puoi scatenare la tua fantasia, utilizzando sfondi colorati o cornici, tenendo comunque a mente che la leggibilità va messa al primo posto. Puoi optare per stampare una brochure, un libricino, oppure inserire dei fogli ordinatamente in cartellette per raccoglitori.

 

Un altro consiglio che possiamo darti è quello di creare un libro di benvenuto digitale. Potresti pensare di lasciare un QR code in un punto ben visibile della casa e rimandare l’ospite al download di un documento direttamente sui propri dispositivi mobili. In questo modo, risparmierai carta e soldi e consentirai all’ospite di avere il libro di benvenuto sempre a portata di mano.

 

 

Conclusioni

Ora che sai cos’è e come si scrive un libro di benvenuto per case vacanze, puoi scegliere se mettere in pratica queste informazioni per dare un tocco personale al soggiorno che offri. Se hai bisogno di consigli pratici per scrivere il tuo libro di benvenuto vacanze, non esitare a dare un’occhiata ai servizi della Turidea Academy!

 

Ti possiamo aiutare anche con:

 

Ti ricordiamo inoltre che puoi trovare gratuitamente tanti video esplicativi sul nostro canale YouTube Turidea!