Pulizie casa vacanze: quanto costano e come farle

Se stai pensando di affittare la tua abitazione a turisti, o lo stai già facendo ma sei molto impegnato, probabilmente ti stai chiedendo a chi affidare il riordino dell’alloggio dopo un soggiorno, quanto si spende, e come fare a prepararlo al meglio per la visita successiva.

Si tratta di un attività estremamente importante dato che è tra le più influenti sul giudizio complessivo che l’ospite darà alla tua struttura. Ebbene, se sei in cerca di consigli sei nel posto giusto!

 

In Turidea ci occupiamo di affitti brevi, e oggi parleremo della pulizie casa vacanze: scopriremo quanto costa e soprattutto come fare a migliorare in questo ambito, dando alcuni pratici consigli tratti dalla nostra esperienza. In fondo all’articolo ti racconteremo anche di cosa ci occupiamo e come possiamo aiutarti in tutte le fasi dell’accoglienza… non soltanto nelle pulizie!

Molto bene, iniziamo subito!

 

Pulizie finali: ecco perché sono fondamentali

Come riordinare un appartamentoQuando si va in vacanza o si viaggia per lavoro, si sceglie un appartamento in base alle proprie esigenze. Ad alcuni piace spazioso, altri lo cercano moderno, altri ancora danno più peso ai servizi a disposizone. Insomma, ci sono caratteristiche che sono puramente soggettive e variano in base alla tipologia di clientela (e di carattere) dell’ospite.

 

Nella nostra esperienza di gestione affitti brevi abbiamo notato però che c’è un aspetto che nessun viaggiatore trascura, senza distinzioni: la pulizia. Nessuna persona, pur pagando poco, è disposta a pernottare in un alloggio sporco e trasandato. Fin qui può sembrare tutto piuttosto banale e scontato, ma il trend degli ultimi anni in fatto di aspettative, riguarda una clientela turistica sempre più attenta ed esigente a questo aspetto.

 

Se qualche anno fa spendendo poco in un appartamento Airbnb di periferia si poteva chiudere un occhio trovando qualche capello in bagno, oggi non è più così: i guest si aspettano una cura da hotel di fascia alta, anche in un piccolo immobile economico. Può sembrare esagerato, ma è cosi! Ecco perché in Turidea ci teniamo a rispettare standard di servizio alti, le brutte figure non sono ammesse e suggeriamo di far lo stesso anche a te! In particolare: affidati solo a personale preparato e istruito sul da farsi.

Consegnare le chiavi e ordinare una generica pulizia non è sufficiente: bisogna mettere gli addetti nelle condizioni di fare un ottimo lavoro… scopriamo come nel prossimo paragrafo.

 

Come pulire una casa vacanze

checklist per le pulizieGestendo appartamenti per conto dei proprietari ci siamo resi conto che per assicurarsi un ottimo standard qualitativo nelle pulizie casa vacanze è fondamentale pianificare il lavoro in maniera metodica per non lasciare nulla al caso.

 

Il primo passo è selezionare personale con esperienza o affidarsi ad una ditta specializzata. Sconsigliamo vivamente di affidarsi ad improvvisati dato che per pochi euro risparmiati potresti veder sfumare prenotazioni future. Al contrario, un addetto abituato a lavorare sotto certi standard e procedure collaudate, farà meno fatica a soddisfare le tue richieste, anche se rigide.

 

Lo step successivo consiste nel preparare una procedura collaudata di controllo. Anche il team pulizie è composto da persone, e sbagliare può capitare a tutti… ma molti errori possono essere evitati tramite un attenta pianificazione. Ad esempio in Turidea prepariamo una checklist di controllo e pulizia specifica per il singolo appartamento. In questa maniera il personale preposto al riordino sa esattamente cosa deve fare e cosa controllare da quando entra a quando esce dall’appartamento.

 

Infine, suggeriamo di sensibilizzare il team pulizie sull’importanza del loro lavoro, informandoli che la loro attività è valutata dall’ospite e può incidere sulle richieste di prenotazione: un buon risultato contribuirà a creare più lavoro a entrambi!

 

Quanto costano le pulizie? Ecco alcune ipotesi

pulizie finali di un appartamento vacanzeUna delle maggiori preoccupazioni di un gestore è il costo pulizie casa vacanze: se da una parte è chiaro quanto siano importanti, è anche vero che aumentarne il costo significa perdere di competitività. E allora come fare? Qual è il giusto prezzo da pagare? Dipende da molti fattori:

 

  • Dimensioni dell’appartamento. Quando si decide di affittare una casa a turisti spesso si sottovaluta l’impatto che la superficie utile può avere sui costi di sistemazione. Noi di Turidea nelle nostre consulenze suggeriamo sempre di trovare il giusto compromesso tra posti letto, canone e oneri di pulizia. Questo perché un alloggio che punta sul prezzo modico, non può permettersi di pagare troppo per la sistemazione.
  • Grado di semplicità dell’arredamento. Quando un locale non nasce per l’affitto ma viene riconvertito, uno degli errori tipici è lasciarlo il più possibile immutato, soprammobili compresi. Raramente ci si ricorda di quanto questi aspetti possano incidere sul costo pulizie casa vacanze. Noi consigliamo sempre di lasciare ogni superficie il più libera possibile, anche perché a un visitatore poco importa dei souvenir dei viaggi passati… o delle foto di famiglia!
  • Numero di posti letto. Chiaramente più è alta la capacità ricettiva e più bisognerà sborsare per sistemare le camere. Ma attenzione, non è detto che ospitare meno persone della capienza massima significhi evitare di rifare tutti i letti: non tutti i guest sono responsabili e alcuni potrebbero utilizzarne diversi! Insomma, serve un opportuno lavoro di sensibilizzazione!
  • Segmento di mercato. Se gestisci un appartamento di lusso dovrai prestare particolare attenzione alle pulizie curando ogni aspetto e spenderai inevitabilmente di più. Tranquillo, potrai tranquillamente rifarti con il sovrapprezzo… nel segmento luxury si fa meno attenzione a questo particolare!

 

Quanto costano le pulizie casa vacanze?

Proviamo a dare qualche numero. In fascia economy, un appartamento di 50-70 mq con 4 posti letto non dovrebbe mai andare oltre i 50€ di pulizie (noi consigliamo di rimanere entro i 40€).  Salendo di fascia e di dimensioni, un appartamento di 100mq in buona posizione può arrivare anche a 60-70€ a soggiorno, mentre i luxury possono spingersi anche oltre i 100€.

In base alla nostra esperienza di gestione affitti brevi ci teniamo anche a dare un suggerimento: sempre meglio applicare le spese di pulizia, e mai scendere sotto i 20€. Non indicare per niente tale voce o impostarla troppo bassa, potrebbe far venire il dubbio che si risparmi su questo servizio e mettere in allarme il potenziale guest. Non aver paura di far pagare un attività che crea valore per il tuo cliente!

 

In difficoltà con la gestione? Ci pensiamo noi!

Non tutti i proprietari riescono a occuparsi interamente del proprio alloggio: c’è chi lavora e c’è chi vive lontano o ha altri impegni. Se sei tra questi e cerchi qualcuno che ti aiuti contattaci senza problemi: nelle zone dove il nostro servizio Completo è attivo ti possiamo aiutare non solo nelle pulizie, ma in tutta l’attività di accoglienza: check in, check out, gestione manutenzioni e assistenza all’ospite.

Se invece non stai ottenendo le prenotazioni sperate e cerchi un servizio di promozione professionale, il nostro pacchetto Online fa per te! Non solo ottimizzeremo i tuoi annunci aiutando il ranking, ma gestiremo in maniera dinamica i prezzi, sincronizzeremo i calendari e gestiremo i pagamenti. Ti daremo anche tutta la consulenza necessaria per migliorare il tuo servizio di accoglienza sul posto.

Confidiamo che questo articolo ti abbia dato spunti interessanti da prendere in considerazione per le pulizie casa vacanze… noi rimaniamo a tua disposizione!

4,3 / 5.00 stelle
4,3/ 5.00
38 Recensioni
By |2019-10-10T15:46:29+00:0029 Ottobre 2019|Blog|

Leave A Comment