Siti per affittare case vacanze: ecco quali sono i migliori

Hai un appartamento da mettere a reddito e vuoi affittarlo a turisti sfruttando le potenzialità del web? Non sai a quale portale rivolgerti e hai bisogno di un consiglio? Cerchi qualcuno che in breve tempo ti dia una panoramica su quali sono le migliori alternative disponibili?

Fantastico, allora sei nel posto giusto!

 

Oggi parleremo proprio di quali sono i migliori siti per affittare case vacanze! Capiremo dove è più conveniente pubblicare il proprio annuncio e dove invece si rischia solo di perdere tempo. Scopriremo quali sono i costi applicati da ogni portale e analizzeremo i vincoli da rispettare per ognuno.

 

Tutto quello che leggerai è tratto dalla nostra esperienza di gestione appartamenti in affitto breve, e speriamo dunque ti sia di grande aiuto!

Se hai una casa vacanze e vuoi finalmente iniziare a guadagnare, prenditi qualche minuto e continua a leggere: al termine dell’articolo avrai le idee molto più chiare sui canali da utilizzare per promuovere il tuo alloggio! Se invece pensi di avere bisogno di una mano a gestirlo… non ti preoccupare: al termine della pagina parleremo anche di questo!

Allora sei pronto? Iniziamo!

Come scegliere il giusto portale

airbnb per casa vacanzeQuando facciamo consulenza ai proprietari di case vacanze che si rivolgono a noi per un aiuto sulla gestione, una delle prime cose che cerchiamo di capire è la modalità con coi l’interlocutore intende approcciarsi a questo settore. Spieghiamoci meglio.

Gli affitti brevi possono dare grandi soddisfazioni economiche e personali, ma per emergere tra i concorrenti è fondamentale offrire un servizio di accoglienza all’ospite di alto livello: per far questo bisogna essere consci del tempo che si ha a disposizione, e delle energie che si intende dedicare alla ricerca e lo studio delle migliori tecniche.

  • Se hai molto tempo, magari perché hai un lavoro flessibile o sei uno studente, allora potrai affidarti anche a più portali contemporaneamente, e includere siti come Booking.com che richiedono un attenta gestione e permettono meno errori di distrazione.
  • Se invece sai già che avrai poco tempo a disposizione, meglio iniziare solo con Airbnb e vedere come ti trovi dopo i primi mesi. In questo caso però ti invitiamo a ragionare sul fatto che dedicare poco spazio a questa attività ne limita fortemente i guadagni: ti conviene a quel punto valutare l’ipotesi di farti affiancare da un professionista che si occupi di quei compiti che tu non riesci a svolgere.

Una volta chiarito in quale delle precedenti categorie rientri, possiamo iniziare a passare in rassegna i migliori portali di intermediazione immobiliare online (OTA), spiegando per ognuno quali sono i punti di forza e quali le debolezze da tenere ben presenti.

 

Airbnb

Uno dei portali più utilizzati da chi si approccia per la prima volta a questo settore è sicuramente Airbnb. Questo sito rappresenta un ottimo compromesso tra flessibilità di utilizzo e tutela verso l’host (proprietario), in quanto nasce appositamente per proporsi ai non professionisti. E’ ideale quindi come strumento per affittare case vacanze.

Ad esempio, su Airbnb è possibile:

  • Dare recensioni agli ospiti;
  • Scegliere se accettare una prenotazione oppure no, a seconda dei tuoi impegni o dell’impressione che ti fa l’interlocutore;
  • Cancellare delle prenotazioni, anche se ciò può comportare una perdita di visibilità;
  • Godere di un assicurazione per danni o responsabilità civile, inclusa nel prezzo.

 

Quanto costa affidarsi ad Airbnb?

La commissione richiesta va dal 3 al 5% per l’host e può arrivare fino al 20% per il guest, a seconda della lunghezza del soggiorno e delle politiche di cancellazione. Generalmente il compenso trattenuto comunque oscilla tra il 15% e il 20% in totale.

A chi lo consigliamo?
Noi di Turidea lo consigliamo a chi è alle prime armi e vuole sperimentare questo settore rimanendo comunque il più possibile tutelato in caso di errori o imprevisti. E’ comunque uno strumento da tenere a disposizione anche qualora si intende espandere la propria rete di portali.

 

Booking.com

homeaway per affittare casaSpesso chi intende affidarci la gestione del proprio alloggio ci chiede se intendiamo promuoverlo anche su Booking.com. La domanda solitamente deriva dal fatto che il portale in questione è molto conosciuto, e non è un caso: nato negli anni 90, è decisamente tra i pionieri del settore.

Booking è particolarmente adatto per affittare case vacanze purché si sia disposti a prendere molto sul serio questo mercato. Se da una parte infatti questo strumento offre una grandissima visibilità, è anche vero che tutela di più l’ospite rispetto ad altre realtà come Airbnb.

 

Ad esempio su Booking.com non è concesso:

  • Cancellare prenotazioni. Se ti sei dimenticato che il week end appena prenotato da un turista vengono a trovarti i parenti e non potrai affittare, sarà tua cura trovare un alloggio alternativo e toccherà a te pagarlo.
  • Dare recensioni agli ospiti: potrai solo rispondere alle loro!
  • Rifiutare prenotazioni. Una volta che apri una data sul calendario, chiunque può riservarla senza alcun permesso da parte tua.

 

Quanto costa affittare su Booking.com?

La percentuale la decidi tu, e al crescere della percentuale riconosciuta aumenta anche la visibilità concessa: in ogni caso la fascia contemplata va da un minimo del 15% ad un massimo del 30%.

A chi consigliamo Booking?

Noi di Turidea utilizziamo spesso Booking, ma questo perché svolgiamo una gestione professionale di appartamenti in affitto. Ci sentiamo di consigliarlo pertanto a tutti coloro che sanno di poter amministrare il proprio alloggio in modo serio e professionale avendo molto tempo a disposizione, ma lo sconsigliamo a chi non è sicuro dell’impegno che intende dedicare a questa attività.

 

Homeaway

Un portale nato proprio per affittare case vacanze è Homeaway: con circa 45 milioni di viaggiatori al mese, il famoso sito è uno dei leader di settore, e include molti marchi noti come VRBO, Vacationrentals.com ecc.

Nella nostra attività di gestione affitti brevi lo utilizziamo spesso, questo perché offre un ottimo rapporto tra visibilità e flessibilità di utilizzo. Consente ad esempio di cancellare prenotazioni, recensire gli ospiti e anche applicare tariffe speciali, come ad esempio supplementi per animali domestici.

Homeaway fornisce anche un utile strumento di analisi del mercato, che indica quali sono i prezzi medi applicati dai concorrenti e i tassi di occupazione, consentendo un analisi della propria situazione.

 

Quanto costa Homeaway?
Il costo di pubblicazione è in percentuale, e viene ripartito tra proprietario e ospite: al primo è richiesta una percentuale del 8%, al secondo un importo che va dal 5% al 12% del valore della prenotazione.

A chi lo consigliamo?

Suggeriamo l’utilizzo di questo portale ai principianti o a coloro che vogliono avere una piattaforma in più su cui fare affidamento, consapevoli del fatto che, in quest’ultimo caso, bisogna essere abili nella sincronizzazione delle prenotazioni e dei calendari per evitare problemi di overbooking!

 

Tripadvisor Rentals

booking affittare appartamentoTi sarà capitato di trovarti fuori casa e cercare un ristorante nelle vicinanze usando Tripadvisor. Ebbene da qualche tempo è possibile utilizzare lo stesso portale anche per affittare case vacanze! Con circa 1 milione di annunci, il vantaggio di questo sito è l’elevata visibilità e la relativa flessibilità delle politiche di cancellazione.

 

Quanto costa affittare su Tripadvisor Rentals?

Il costo a carico del proprietario è del 3%, non è chiaro quanto venga applicato al cliente finale

A chi lo consigliamo?

Noi di Turidea suggeriamo di utilizzare questo portale insieme ad altri simili ma (almeno per il momento) di non appoggiarsi unicamente a questo: ecco perché lo raccomandiamo ai più esperti. Sebbene sia in continuo sviluppo, Tripadvisor Rentals necessità ancora di essere affiancato ad altre OTA più radicate.

 

Wimdu e 9flats

Meno conosciuti ma molto utilizzati per l’affitto di case vacanze sono Wimdu e 9flats che recentemente si sono fusi in un’unica realtà da oltre 500 mila abitazioni all’attivo.
Offrono un ottimo servizio clienti e in molte zone danno battaglia alle OTA  più blasonate, come nel sud Italia dove sono molto diffusi e apprezzati.
Wimdu e 9flats offrono la possibilità di recensire gli ospiti e gestire la cancellazione delle proprie prenotazioni, permettendo una gestione spensierata e particolarmente adatta ai neofiti.

 

Quanto costa affittare su queste OTA?

Wimdu richiede una percentuale del 3% all’host su ogni prenotazione mentre 9flats impone un 6%. Non sono previsti costi fissi o tasse di iscrizione.

A chi li consigliamo?

Come per Tripadisor, pur essendo ottimi portali noi di Turidea li suggeriamo ad utenti esperti, capaci di utilizzarli non da soli ma inserirli in un gruppo più ampio di OTA. Chiaro che in questo caso bisogna essere pratici di gestione per non incorrere in problemi di doppie prenotazioni… altrimenti meglio farsi dare una mano!

 

Non vuoi impazzire? Ti aiutiamo noi!

Pubblicare il proprio appartamento su un portale di intermediazione è semplice, molto diverso è invece gestirlo, ottimizzarlo e scalare i ranking di visibilità. Molti proprietari di appartamenti si rivolgono a noi proprio in seguito a delusioni di questo tipo: scarsi risultati e basso rendimento economico. Insomma, capire a quale sito rivolgersi non è così semplice.

Per fortuna se non hai voglia di impazzire e perdere tempo, ti possiamo dare una mano!

 

Ci occupiamo di gestione appartamenti in affitto breve, e aiutiamo i proprietari ad amministrare il proprio alloggio, a partire da singoli compiti fino ad un pacchetto chiavi in mano!

I nostri servizi includono:

  • creazione e ottimizzazione annunci personalizzati
  • gestione prenotazioni e pagamenti
  • gestione calendari
  • prezzi dinamici
  • gestione pulizie e manutenzioni
  • assistenza all’ospite online e offline

Se vuoi saperne di più richiedici una consulenza telefonica gratuita o scopri i nostri servizi dal menù in alto!

 

Ci auguriamo che questo articolo sui migliori siti per affittare case vacanze ti sia stato d’aiuto, e ti diamo appuntamento alla prossima!

4.7 / 5.00 stelle
4.7/ 5.00
203 Recensioni
By |2019-11-21T16:02:30+00:0023 Luglio 2019|Blog|

Leave A Comment