Truffa Airbnb: attento a questi raggiri!

L’articolo di oggi ha un risvolto molto pratico perché ti permetterà di riconoscere la cosiddetta truffa Airbnb in alcune delle sue più note declinazioni, evitandoti di essere derubato ingiustamente di somme di denaro anche considerevoli!

 

Ma prima di entrare nel vivo dell’argomento facciamo una doverosa premessa: non è colpa di Airbnb! In effetti, alcuni dei proprietari di appartamento che si rivolgono a noi per la gestione del proprio alloggio in affitto breve, si preoccupano sapendo che utilizziamo anche questo portale, ritenendolo poco affidabile per le voci sentite a riguardo… ma non è così!
Airbnb è un portale estremamente sicuro, che tutela a fondo sia chi ospita che chi viene ospitato.

 

Allora di chi è la colpa? Chi è che se ne approfitta della buona fede degli ospiti e della fama del portale per aggirare persone ignare? E soprattutto… qual’è il “trucco ingannevole”? In questo articolo ti presentiamo in maniera rapida ma approfondita quali sono le truffe più ricorrenti, mettendoti in guardia dalle modalità di raggiro più comuni!

La truffa Airbnb affitto a lungo termine

truffa airbnb affitto a lungo termineIl primo dei raggiri di cui parleremo è forse il più utilizzato: stiamo parlando della “truffa Airbnb affitto a lungo termine”.

 

Mettiamo che per motivi di lavoro tu stia per cambiare città, e decidi di metterti alla ricerca di un bell’appartamentino in buona posizione, collegato ai mezzi, ben tenuto ed al giusto prezzo. Inizi a curiosare tra gli annunci online di siti come “Subito” o “Ebay annunci” per farti un idea. Dopo qualche ricerca, noti un alloggio molto interessante che corrisponde alle tue necessità: sembra bello, curato e… ad un prezzo molto vantaggioso, un 20-30% sotto la media di quella categoria!

Euforico, ti precipiti a contattare l’inserzionista prima che qualcun altro te lo soffi sotto il naso. La risposta è puntuale, e l’interlocutore ti spiega la situazione.

 

Da questo punto in avanti fai bene attenzione perché la truffa Airbnb si ripete sempre allo stesso modo!

La persona che hai contattato ti spiega che in quel momento non è disponibile perché è all’estero: ti invita pertanto, in attesa del suo ritorno, a bloccare l’appartamento con una caparra tramite una prenotazione sulla relativa pagina Airbnb dell’alloggio, inserendo come data di check-in il giorno che sarete presenti entrambi. Ti spiega che devi stare tranquillo perché utilizzando questo portale, se quando vi incontrerete non ti piacerà la location, chiamando l’assistenza potrai rientrare senza problemi in possesso della somma.

 

Un po’ titubante ma attirato dall’offerta imperdibile, accetti la sua proposta. Lui ti invia il link dell’alloggio ed effettui la prenotazione con l’importo concordato.

A questo punto indovina un po’… lui non si fa più sentire! Preoccupato, contatti Airbnb chiedendo di riavere indietro i tuoi soldi, ma dall’altro capo del telefono ti comunicano di non sapere niente della tua prenotazione: a loro non risulta niente!

 

Ma allora… cos’è successo?

Quando lo spieghiamo ai proprietari che si rivolgono a noi, molti rimangono colpiti… ma il trucco è molto semplice. Il truffatore ti ha indirizzato ad un sito che sembra Airbnb… ma non lo è! Si tratta di una pagina falsa, creata ad hoc simile in tutto e per tutto: loghi, colori, layout… eppure non centra nulla con la famosa piattaforma. Anche le foto solitamente, sono state rubate da qualche altro annuncio. Dal momento che hai effettuato il pagamento, i tuoi soldi sono finiti chissà dove!

 

Morale della favola: diffida dalle offerte troppo vantaggiose, e non dare la colpa ad Airbnb… non ha nessuna colpa, anzi in un certo senso è anch’esso parte lesa!

 

La truffa della disdetta all’ultimo minuto

Sei finalmente partito per le vacanze. Qualche giorno prima hai prenotato il tuo alloggio su Airbnb: un locale bello, spazioso e adatto alle tue esigenze. Poco prima dell’arrivo ricevi una chiamata: è il proprietario, che ti spiega che a causa di un guasto avvenuto in mattinata l’immobile da te prenotato per il momento non è agibile. Scusandosi del disguido, ti propone però una soluzione: si tratta di una appartamento in zona che è libero: si tratta di un appoggio temporaneo, dato che entro 1 o massimo 2 giorni, potrai finalmente utilizzare la location prenotata inizialmente. Sei seccato, ma è alta stagione e trovare una sistemazione alternativa ti costerebbe molto di più. Decidi quindi di accettare la proposta e ti fai indicare l’indirizzo dell’alternativa. Arrivato sul posto ti ritrovi in luogo poco accogliente, piccolo e dalla pulizia carente. Decidi però di tenere duro, in fondo si tratta di poco tempo.

 

non pagare fuori da AirbnbEcco che tuttavia l’host inizia a rimandare il tuo trasferimento… sempre di più. Spazientito, chiami l’assistenza Airbnb e chiedi un rimborso totale, allegando foto e video del tugurio in cui sei finito. Dall’altra parte ti spiegano che avrai un risarcimento, ma non totale, perché non lo hai comunicato al check in, e hai usufruito di almeno una notte: se l’alloggio non era quello che ti aspettavi dovevi dirlo subito.

Il pasticcio è fatto: ecco che una bella fetta della tua prenotazione sarà stata regalata ad un host disonesto di cui non sai nulla!

 

“Si ma ho accettato solo perché il proprietario mi aveva garantito che…” eh no! Pensaci bene. Se Airbnb concedesse risarcimenti per motivazioni di questo tipo, alcuni potrebbero approfittarsene chiedendo rimborsi totali al termine di una bella vacanza, accampando scuse discutibili. Serve dunque un compromesso.

Se vuoi maggiori informazioni su questo tipo di truffa Airbnb, un bell’articolo su questa vicenda è stato scritto da una vittima sul sito Vice, e lo puoi leggere cliccando qui.

 

Quali sono le conclusioni? Rispetta una semplice regola: se l’alloggio al tuo arrivo non corrisponde alla descrizione… contatta subito l’assistenza!

Pagare fuori da Airbnb: cosa fare quando lo chiedono

Ogni tanto qualche cliente ci domanda: ma se un ospite che vi contatta attraverso la piattaforma vi chiede di pagare fuori da Airbnb… accettate?

La risposta è no, e i motivi sono diversi.

Prima di tutto è una questione di correttezza, e poi un comportamento del genere è vietato dalla piattaforma. Ma non è tutto qui!

Se da una parte il servizio ha un costo, ci sono anche molti vantaggi:

  • Garanzia di pagamento: il guest paga ancora prima di arrivare;
  • Tutela dell’immobile in caso di danni. Una apposita assicurazione copre sia gli ospiti che i beni della casa;
  • Assistenza 24h.

Insomma, non è poco!

 

Cosa puoi fare quando te lo chiedono allora? Comunica che il sito non permette comportamenti di questo tipo, e che la tua politica è quella di portare avanti sulla piattaforma i contatti ottenuti tramite la stessa. Nella maggior parte dei casi concluderai lo stesso l’affare; qualora l’accordo salti per questa ragione… è possibile sia stato meglio così anche per te!

 

Affittare in sicurezza: un supporto concreto

disdetta all'ultimo minutoParlando di truffa Airbnb ti sarai reso conto di quanto gestire un appartamento in modo serio sia fondamentale non solo per la propria credibilità, ma per quella dell’intero sistema.

 

Se disponi di un alloggio che intendi mettere a frutto utilizzando la modalità degli affitti brevi, ma non sai da dove cominciare o semplicemente non hai tempo di occupartene, ti possiamo dare una mano.

 

In Turidea gestiamo appartamenti per conto dei proprietari, aiutandoli a trarre profitto ma anche lasciandogli la libertà di utilizzare l’immobile in caso di necessità.

 

Ti aiutiamo nei seguenti modi:

  • Attività di promozione: creazione annunci, gestione di prezzi, calendari, pagamenti
  • Attività di accoglienza: check in, gestione pulizie e manutenzioni, assistenza in loco all’ospite

 

Se vuoi scoprire di più sui nostri servizi, ti basta cliccare qui: contattaci se pensi di aver bisogno di supporto!

4.4 / 5.00 stelle
4.4/ 5.00
59 Recensioni
By |2019-12-11T14:46:55+00:007 Gennaio 2020|Blog|

Leave A Comment