Per far crescere il tuo business, è importante conoscere tutte le ultime novità dal mondo degli affitti brevi. Tendenze, aggiornamenti delle leggi, news da parte dei siti OTA, e così via.

 

Sai quali sono le novità Airbnb nel 2022? Di certo non puoi farti cogliere impreparato. Ecco perché abbiamo deciso di trattare l’argomento in questo articolo.

 

Scopri i nostri servizi di gestione

 

Leggi tutto fino alla fine per scoprire quali sono le news da Airbnb e dai un’occhiata ai nostri corsi per host, in modo da avere tutti gli strumenti per migliorare la tua attività nel mondo degli affitti brevi.

Novità per l’imposta di soggiorno

Nel blog Turidea abbiamo più volte trattato il tema della tassa di soggiorno, cos’è e come funziona. Devi sapere che da quest’anno Airbnb ha intensione di ampliare la platea dei comuni ai quali versare direttamente l’imposta di soggiorno. La novità ha preso avvio il 1° marzo 2022, offrendo agli ospiti la possibilità di pagare la tassa direttamente al momento della prenotazione con un metodo di pagamento digitale. I comuni interessati ad aderire all’iniziativa dovranno iscriversi ad un apposita piattaforma, beneficiando in questo modo del pagamento automatizzato.

 

Prima di questa iniziativa, infatti, come abbiamo spesso detto durante le nostre consulenze per host, era possibile per lo più solo riscuotere la tassa di soggiorno a parte rispetto al pagamento della prenotazione. Gli host, poi, dovevano versare ogni tre mesi le tasse raccolte al comune in cui si trovava la struttura ricettiva.

 

Oggi, invece, Airbnb intende occuparsi sia della raccolta dell’imposta di soggiorno, sia del versamento presso i Comuni e gli Enti che aderiscono al programma.

 

Aircover per gli host

Aircover è una copertura assicurativa prevista da Airbnb e inclusa in ogni prenotazione, per gli ospiti che visitano le strutture ricettive iscritte alla piattaforma. Nel caso in cui ci siano problemi con la prenotazione (cancellazioni da parte dell’host, check-in gestito male, annunci che non corrispondono alla realtà ecc.), Airbnb si occupa della gestione dell’emergenza e del rimborso completo, se previsto.

 

 

A novembre 2021, Airbnb ha deciso di introdurre, nel 2022, la protezione Aircover anche per gli host. La famosa piattaforma OTA offre agli host un’Assicurazione di responsabilità civile fino a 1.000.000 dollari, un’Assicurazione di responsabilità civile per Esperienze fino a 1.000.000 dollari e anche una Protezione danni del valore massimo di 1.000.000 dollari, nel caso in cui gli ospiti sbadati procurino spiacevoli sorprese all’interno dell’appartamento. Aircover è sempre inclusa nella prenotazione senza sovrapprezzi.

 

Soggiorni collegati

Capita spesso che un ospite voglia alloggiare in un certo appartamento per un lungo periodo, ma che la struttura non sia disponibile per tutti quei giorni. Airbnb ha pensato così di generare uno strumento molto utile che consente agli ospiti di consultare soggiorni collegati, ovvero più alloggi simili e non troppo distanti per consentire loro di restare in una stessa località per molti giorni.

 

Per un host si tratta certamente di un vantaggio, in quanto può attirare nella sua struttura un turista che, altrimenti, avrebbe rinunciato al suo lungo viaggio per mancanza di disponibilità di uno stesso alloggio. Inoltre, è vantaggioso in quanto, prima dell’introduzione di questa novità, se un turista avesse cercato un alloggio per un mese e tu non avessi avuto disponibilità per tutta la durata del soggiorno ma solo per una parte, il tuo annuncio non sarebbe neanche apparso nelle sue ricerche.

 

I soggiorni collegati consentono così di apparire maggiormente nei risultati di ricerca anche di quegli ospiti che devono rimanere a lungo in una stessa località, pur alloggiando in due strutture diverse.

 

Se vuoi aderire a questa iniziativa, ti consigliamo di aumentare la durata massima dei soggiorni, ma anche di personalizzare i prezzi nei periodi in cui i turisti restano più a lungo nella tua zona, offrendo sconti, ad esempio, nelle medie stagioni. Puoi anche offrire servizi più adatti alle lunghe permanenze, in modo da stimolare gli ospiti a restare per più giorni.

 

Scopri i nostri servizi di gestione

 

Categorie più specifiche

Quando ci occupiamo di ottimizzazione degli annunci Airbnb per i nostri clienti, lo scopo è cercare di soddisfare le esigenze degli ospiti, in modo da farti trovare più facilmente sulla piattaforma. Da quest’anno, Airbnb ha lanciato con il suo summer Release 2022 anche delle nuove categorie.

 

Il CEO di Airbnb Brian Chesky ha definito le nuove categorie come “il più grande cambiamento di Airbnb negli ultimi dieci anni”. Per gli ospiti è diventato più semplice trovare la casa vacanze dei loro sogni, mentre per te, host,aumentano le opportunità di farti trovare.

 

Non appena l’ospite approda sulla piattaforma, può consultare ben 56 categorie Airbnb per trovare la sua casa vacanze preferita. Queste vanno a individuare alloggi in un luogo particolare, con delle peculiarità in termini di stile o di servizi.

 

In quanto host, devi cercare di inserire nel tuo annuncio più caratteristiche possibili in modo da collocare il tuo alloggio in tutte quelle categorie a cui potrebbe appartenere. Potresti, per esempio, offrire una struttura dal design impeccabile e una vista lago mozzafiato. In questo caso, rientreresti in ben due categorie. Aumentano così le possibilità di farti trovare dagli ospiti.

 

Altri consigli che ti possiamo offrire sono quelli relativi all’aggiornamento dell’annuncio: fai in modo che contenga più informazioni possibili sull’alloggio, che rientri nelle categorie giuste, ma che sia anche sempre aggiornato e con foto in grado di attirare la curiosità dei potenziali ospiti.

 

Se poi non sai esattamente come muoverti per rendere i tuoi annunci più appetibili per i futuri visitatori, scopri il nostro servizio di gestione completa o parziale, che comprende anche la creazione di annunci personalizzati su diverse piattaforme e in più lingue.

 

Conclusioni

Come vedi, le novità di Airbnb del 2022 sono davvero numerose e, in quanto host, devi sempre restare aggiornato per far crescere la tua attività nel mondo degli affitti brevi. Nel tuo percorso, ricorda che puoi sempre chiedere il nostro supporto attraverso numerosi servizi: