Parliamo ancora di nuove tendenze nel mondo del turismo, in quanto si tratta di un argomento che sta a cuore a noi di Turidea. Il motivo è presto detto: se sai cosa cercano i tuoi ospiti, puoi offrire loro il miglior soggiorno possibile e far crescere il tuo business.

 

In questo articolo ci occuperemo di Workation, un nuovo modo di intendere la vacanza. Di che cosa si tratta? Devi sapere che ci sono lavoratori che decidono di effettuare lo smart working in città d’arte, luoghi di villeggiatura o in montagna. Devi accoglierli dando loro tutti i servizi utili per godersi il relax, ma anche per restare produttivi durante il soggiorno. Scopriamo quali in questo articolo!

 

Se cerchi contenuti informativi sul mondo degli affitti brevi, scopri il nostro canale YouTube Turidea e continua a seguire il nostro blog. Ora, però, parliamo di Workation!

Cosa vuol dire Workation?

smart working da casaDurante i nostri corsi di formazione per proprietari ci piace anche offrire una panoramica su quelle che sono le nuove tendenze nel mondo del turismo. Il workation è sicuramente una novità nel settore, alimentato dalla recente pandemia.

 

Work + vacation, quindi lavoro + vacanza, è la nuova formula di molti turisti. Molte aziende, per contenere i contagi, hanno scelto di consentire ai dipendenti di lavorare in smart working. Molti contratti permettono loro di scegliere il luogo dove svolgere le proprie attività e anche la distribuzione delle ore “di ufficio” durante il giorno.

 

Ecco quindi che molti lavoratori hanno deciso di unire l’utile al dilettevole e partire per le ferie mettendo il PC in valigia. Si lavora in vacanza, insomma, in un ambiente più rilassante, magari al caldo e in riva al mare.

 

Sono poi sempre di più anche i nomadi digitali, professionisti in proprio che decidono di distaccarsi da una realtà residenziale fissa e partire alla scoperta del mondo. Queste persone trascorrono del tempo in un luogo, lavorando al PC come creatori di contenuti, videomaker, giornalisti ecc. e poi passano alla tappa successiva.

 

Il fenomeno è sempre più diffuso, forse per una maggiore ricerca di benessere in ambito lavorativo. Spesso, per avere la massima indipendenza, i nomadi digitali decidono di affittare degli alloggi, su Airbnb o Booking. Potrebbe essere una grande occasione per te di attirare nuovi ospiti!

 

 

Workation e turismo: cosa cambia?

Come avrai capito, la nuova tendenza del workation ha portato svariati cambiamenti all’interno delle strutture ricettive. Hotel, B&B e campeggi si sono attrezzati con scrivanie ampie, accessori per ufficio, Wi-Fi veloce e altri servizi molto utili per i lavoratori che decidono di essere operativi anche in ferie.

 

In quanto host, anche tu dovresti rendere la tua casa vacanze a misura di lavoratore o nomade digitale. Come? Ti forniamo noi qualche consiglio, ma se hai bisogno di una consulenza più approfondita, non esitare a contattarci.

 

Come rendere una casa vacanze adatta allo smart working in tre mosse

 

lavorare da un alloggio AirbnbWifi veloce

I lavoratori in workation hanno bisogno di sbrigare in fretta le loro faccende per poi dedicarsi al completo relax. A volte devono solo inviare delle mail, altre volte trasferire file molto pesanti o usare software che richiedono una connessione veloce.

 

Ecco perché nei nostri Corsi di formazione personalizzati per host consigliamo sempre di investire in un Wifi molto potente. Si tratta di un servizio che potrebbe attirare un numero maggiore di lavoratori, ma anche di semplici turisti che vogliono internet veloce oppure con interessi come il cinema (per vedere film in alta qualità) o gamers.

 

Internet veloce è qualcosa che gli ospiti apprezzano molto e quindi può rivelarsi molto utile per migliorare la tua attività.

 

Arredamento funzionale

Se vuoi accogliere lavoratori in workation, dovrai pensare all’arredamento più adatto per migliorare l’operatività. Innanzitutto, acquista una bella scrivania spaziosa e mettila in un punto della casa luminoso.

 

A questo proposito, scegli degli infissi che lascino entrare la luce naturale, ma non i rumori, in modo che i tuoi ospiti possano lavorare più tranquillamente.

 

 

Altro consiglio è quello di rendere anche le altre attività più veloci e automatiche, in modo da lasciare al lavoratore il tempo di dedicarsi al suo lavoro o al relax. Dota la cucina di elettrodomestici come un cuociriso, una macchinetta del caffè per chi fa le ore piccole, un microonde, uno scaldavivande, in modo che anche prepararsi da mangiare non sia un’attività che richiede troppo tempo.

 

Per ottenere consigli di arredamento per case vacanze professionali, approfitta del nostro servizio di consulenza d’arredo.

 

Servizi aggiuntivi

cos'è il workationPer facilitare ancora di più la vita ai lavoratori, potresti offrire loro dei servizi scontati, dedicati alle loro attività o alle famiglie. Tra questi, possiamo consigliarti:

 

  • cibo d’asporto convenzionato
  • servizio di baby sitting per quando i genitori devono fare delle riunioni importanti, anche in vacanza
  • offri degli sconti sugli spazi coworking della tua città, così, se il lavoratore non vuole restare in casa, può sempre recarsi in un posto più tranquillo
  • suggerimenti per corsi di yoga in una palestra vicina, così da scaricare la tensione di una giornata lavorativa
  • se vicino alla tua casa c’è una spiaggia privata, offri convenzioni sulla prenotazione di un lettino
  • buoni sconto in una cartoleria della zona.

 

Conclusioni

Speriamo di averti illustrato una tendenza nuova e interessante e di aver anche fornito qualche suggerimento per rendere la tua casa vacanze a misura di workation. Se vuoi anche migliorare il tuo business nel mondo degli affitti brevi, noi di Turidea possiamo aiutarti con diversi servizi, come:

 

Disponiamo di moltissimi altri servizi per rendere il tuo alloggio accogliente e spingere i tuoi ospiti a tornare a farti visita! Scoprili tutti sulla Turidea Academy e non perderti il canale Youtube Turidea con tanti video informativi a tua disposizione!